giovedì 30 giugno 2011

TORTA DI YOGURT AL LIMONE E...1° RUN&BIKE DELLA BRIANZA

Inutile dire che ho sofferto...tanto tanto...lei era la mia sorellina...con quel carattere da gatto che ti sorprende sempre, imprevedibile e affettuosa...sapeva parlare guardandoti negli occhi...ed è proprio così che sabato mattina abbiamo capito che oramai non c'era più niente da fare e che stava soffrendo troppo...
Io sono andata a lavorare in piscina, mentre i miei genitori l'hanno portata dal veterinario. Lui ha detto che era messa male, aveva il fegato oramai spacciato e un tumore allo stomaco...la mia stellina ora brilla lassù in cielo con tutti gli altri suoi amici...

Per risollevarci un po'...ieri nel bel mezzo del temporale che ha colpito la Brianza ho fatto una torta, richiesta da mia mamma per la festa organizzata dal centro disabili dove fa volontariato.
All'inizio volevo fare una classica torta di mele, ma visto che lunedì i genitori del mio collega di ritorno da Capri mi hanno regalato dei bellissimi limoni...ho cambiato idea...ed ho cucinato una bella
TORTA ALLO YOGURT AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO...
...purtroppo...anche questa volta mi sono dimenticata delle foto...e la torta oramai è già stata divorata dai ragazzi...va beh l'immaginazione è una buona amica...
La ricetta che ho seguito è quella classica della torta di yogurt, utilizzando il vasetto come misurino ed aggiungendo succo di limone e semi di papavero.

Ingredienti:
1 vasetto di yogurt agli agrumi di sicilia
3 vasetti di zucchero
2 uova grandi
4 vasetti di farina con lievito
3/4 di vasetto di olio (io di girasole o mais)
il succo di 2 limoni
2 cucchiai di semi di papavero

Ho amalgamato lo yogurt, le uova e lo zucchero. Spremuto i due limoni. successivamente ho aggiunto al composto di uova e zucchero l'olio, la farina e i semi di papavero, e, per ultimo, il succo dei limoni.
Ho trasferito il tutto nella teglia e messo a cuocere in forno statico a 180°C per 45' circa.

Dal SMS che mi ha appena inviato mia mamma pare che i ragazzi e le volontarie abbiano gradito...:)

Ma la notizia più clamorosa di questo post è che finalmente si ricomincia...mi sono iscritta ad una GARA DI CORSA.

La gara è un po' particolare.  E' la prima RUN&BIKE della Brianza.

Il Run&Bike è una specialità che prevede la partecipazione di una squadra composta da due elementi che devono rimanere insieme per tutta la durata del percorso. Durante lo svolgimento della gara, uno dei due atleti corre e l'altro lo affianca o lo segue a brevissima distanza in bici. Liberamente, ogni volta che lo si desidera, i due atleti possono invertirsi i ruoli, chi corre salta in bici e chi pedala scende e si mette a correre. Si può scegliere di scambiarsi i ruoli ongi volta che lo si desidera, ogni 200m, ogni 500m, a sensazione, oppure mai...dipendedalla tattica di gara che la squadra sceglie e dall'abilità del salire/scendere dalla MTB...

Io parteciperò con il mio carissimo amico Carlo...e siamo iscritti come il BIONIC TEAM, visto che lui dice sempre che io sono la donna bionica....)
Inutile aggiungere che noi applicheremo la tattica seguente: io corro...lui pedala...

Il percorso di gara misura circa 10,5km ed è in prevalenza su strade bianche e sentieri, a volte con sfondo irregolare e si snoda prevalentemente attraverso le strade e di sentieri del parco del Curone.
Il ritrovo è fissato per sabato 9 luglio presso il Centro Sportivo di via Silvio Pellico a Lomagna...

...e allora visto che il percorso è vicinissimo a casa stasera ci troviamo per fare un po' di "pratica"...:)

Se volete altre informazioni sulla gara questo è il sito internet da visitare: http://www.freemindteam.it/

E allora io vado ad allenarmi...

lunedì 27 giugno 2011

CIAO PICCOLA MIA...FAI LA BRAVA

I gatti non sono qualcosa che si può "prendere". Compaiono nella vita delle persone quando ce n'è bisogno, con uno scopo che probabilmente nessuno all'inizio riesce a capire.





CIAO PICCOLA MIA...FAI LA BRAVA...

venerdì 24 giugno 2011

LA MIA MONZA RESEGONE

Eccoci qui...un'altra settimana è passata...il tempo scorre così veloce che mi fa paura...poi l'estate mi sembra sempre più corta dell'inverno...
Ma io adoro l'estate e non voglio perdere neanche un attimo di queste giornate meravigliose...

La Minù è stabile, non mangia, beve e vomita, ma è ancora fra noi...io e i miei genitori abbiamo deciso di portarla dal veterinario...ma nessuno ha il coraggio di fare quest'ultimo passo...e quindi...quindi continuo a riempirla di coccole appena ne ho il tempo.
Ma la piccola anche in questi momenti mostra il caratterino che l'ha sempre contraddistinta (non per niente ha preso tutto dalla sua padrona!!!!). L'altro giorno infatti ho fatto tutto di corsa per riuscire ad andarla a trovare prima di ricominciare il lavoro in piscina e lei...lei mi ha snobbato alla grande...continuava a spostarsi, non aveva voglia nè di carezze nè di coccole varie...va beh...mi sono rifatta mercoledì...

Io mi sono risvegliata un po' dal torpore culinario...sabato ho fatto la solita "pizza del sabato sera"...e mercoledì ho fatto una buonissima torta di mele...che è andata letteralmente a ruba...

Dal punto di vista sportivo non mi ferma più nessuno, sto tornando in forma, la gamba fa sempre meno male ed io ho imparato a prendere i miei tempi di pausa...poi devo dire che un gran aiuto me lo sta dando il pilates.
Domenica ho voluto provare ad allungare il kilometraggio...per vedere se la gambetta è pronta ... a  settembre infatti vorrei riiscrivermi alla Mezza di Monza....e il risultato è stato molto ma molto soddisfacente...19km ben corsi, chiusi in 1 ora e 31 minuti...non male per essere la prima volta dopo l'infortunio che affronto questa distanza...e poi sono ancora più fiduciosa in quanto non ho avuto alcun dolore alla gambetta nè domenica nè il giorno dopo...
Ieri ho ripreso a fare qualche lavoretto specifico e logicamente nei giorni di pausa ho nuotato...


Infine...vi spiego il perchè del titolo, tutti gli appassionati di corsa conoscono bene la "Monza Resegone", praticamente una maratona, molto dura soprattutto nel tratto finale come potete vedere dall'altimetria sotto



quest'anno sono andata a vedere ed incoraggiare i miei compagni di squadra al passaggio a Ronco Briantino, sotto l'acqua battente...
...come società siamo andati fortissimi...i "Gamber de Cuncuress" infatti hanno partecipato alla competizione con 8 squadre...di cui 3 si sono classificate fra le prime 30, le altre 5 fra le prime 50...
A guidare i miei compagni  nella notte di sabato scorso la squadra "A", formata da Francesco Valentini (il presidente), Gianni e Federico Morelli; i quali hanno fatto segnare un grandioso quinto posto assoluto.
Al nastro di partenza un'unica "gamberessa", Giorgia...ma mi sono ripromessa che l'anno prossimo non la lascerò da sola...e quindi...lavorare ed allenarsi...

 
video

mercoledì 15 giugno 2011

...MINU'...

Non ho avuto molto tempo per cucinare...e sinceramente non ne avevo neppure tanta voglia...ho solo corso tanto per liberarmi la mente...
Mi devo preparare...la mia Minù oramai sta tanto male...non mangia più...mio papà non si vuole accanire con le punturone del veterinario...fa fatica a stare sulle zampette e a muoversi...ieri l'ho presa in braccio e mi sembrava di avere fra le mani un sacchettino vuoto...
L'amore mio se ne sta andando e io le voglio stare vicina il più possibile...quindi ogni momento libero ed ogni qualvolta riesco a passare dai miei vado a trovarla...passo le ore a coccollarla e darle i bacini...lei mi risponde ancora facendomi le fusa...
Non ho più voglia di parlare...voglio continuare a dedicarmi a lei...
Alla prossima...

giovedì 9 giugno 2011

UNA CORSA BAGNATA E...LE MIE LASAGNE...

Ieri era giorno di corsa, l’avevo progettato sin da inizio settimana…non potendo correre giovedì…dovevo per forza sacrificare il mio giorno “libero” dallo sport (aerobico, di solito vado al golf a tirar palline) per stare al passo con gli allenamenti…
Sto cercando di mantenere una certa costanza seguendo un mini programma inviatomi dal presidente della mia squadra …
Per mercoledì avevo in tabella una corsetta leggera con 5 allunghi finali.
Beh dopo aver passato più della metà del pomeriggio fuori per lavoro a prendere acqua, una volta tornata a casa la voglia di fare una doccia calda (perché cavoli faceva anche freddo!!!) era enorme…ma io non mi sono fatta intimorire dal divano , né dal Mirtillo smorfioso in cerca di coccole…no…io mi sono cambiata…antipioggia e cappellino e fuori …
“…beh dai pensavo piovesse di più…non è forte quest’acqua”…questo l’ho pensato fino al terzo km, quando ho iniziato a sentirmi l’antivento appiccicato alle braccia e quando ho iniziato a vedere gocce di pioggia scendere copiosamente dalla visiera del cappellino…ma i piedi sono ancora asciutti dai…sì…ancora per poco…
Le gambe girano, a volte al contrario, sono stanche…
…settimana scorsa ho voluto esagerare correndo 4 giorni di seguito ed iniziando a fare dei lavori specifici… domenica e martedì sera ho lavorato in piscina e, perchè perdere l’occasione, ho anche nuotato…lunedì sono andata a far pilates (oltre alla corsa)…
…però nonostante tutto mi riportano a casa…dove aperta la porta, neanche il Mirtillo ha il coraggio di uscire per la tanta acqua che cade dal cielo…J
Ma io sono contenta…ho liberato un po’ di nervoso…mi sono sciacquata dai cattivi pensieri … l’unico inconveniente è che non so quando si asciugheranno le mie scarpe…
E dopo una bella doccia calda sono pronta a cucinare in attesa che il Mauro rientri dal lavoro…stasera il menù prevede filetto di carne piemontese…il mio preferito, soprattutto dopo un’ora di allenamento in queste condizioni…anche Mirtillo gradisce molto la scelta del menù…

Ma veniamo a qualcosa di più serio…vi avevo promesso foto su foto dei piatti del matrimonio cui ho partecipato venerdì scorso…no no la macchina fotografica me la sono ricordata…peccato non l’avessi caricata…così come una scema al momento di scattare ed immortalare l’immagine della sposa che entra in chiesa…ho tirato giù gli accidenti…
…vi basti sapere che ci siamo divertiti, che ringrazio il cielo di non aver scelto quella location per il mio matrimonio, che la pasta era buona … ma il sugo acido, il risotto era cremoso…ma sapeva troppo di limo, il sorbetto era un po’ troppo liquido…i camerieri non erano sincronizzati soprattutto ai tavoli degli aperitivi ed al tavolo finale dei dolci…la mousse di cioccolato era scialba…e non dico niente della bavarese (che già di suo non mi piace)…però la torta nuziale era molto buona ed anche il caffè…

...questo è un particolare dei nostri (io sono quella centrale) piedi ancora sani...dovevate vedere i miei bigfoot a fine serata!!!!


 

Ed ora vi presento la mia ricetta…le mie lasagne…le ho fatte sabato pomeriggio, fortunatamente questo tempo ci permette di accendere ancora il forno senza soffrire troppo…

Prima di spiegare il procedimento tanto vecchio ed usato, quanto facile, mi sento in dovere di vergognarmi un po’: in tutti i siti di cucina che seguo ci sono foto meravigliose di piatti laboriosi ed invitanti…ti viene voglia di mangiarli con gli occhi…le mie foto sono banali, i miei piatti semplici…ma io ho aperto questo blog per condividere con voi le mie passioni…

Quindi non mi importa se le foto sono venute male, se l’ambiente è buio o se la ricetta è troppo banale… io la condivido con voi…poi magari con il tempo diventerò anche più brava soprattutto con la macchina fotografica (si spera)…

Allora le lasagne…ho iniziato preparando il RAGU’ con

Soffritto
Carne trita
Un bicchiere di vino bianco (il rosso l’avevo finito)
Passata di pomodoro Mutti





di solito lo preparo sempre il giorno prima, in modo tale che i sapori si amalgamino meglio
Per la PASTA ho usato la pasta secca per lasagne dell’esselunga.
Idem per la Besciamella ho utilizzato quella già pronta dell’esselunga, che trovo veramente buona




…so che già dalla pasta qualcuna mi avrà dato della blasfema…ma vi giuro che tra ufficio, piscina e sport vari è veramente difficile trovare il tempo sufficiente per fare tutto…ed a certi piaceri del palato non voglio comunque rinunciare..

Ho assemblato in una teglia di alluminio il tutto ( alla fine sarà pesata circa 5 kg buoni) e messa in forno a cuocere (dopo la pizza fatta per la cena di sabato sera... J )



 
Le abbiamo mangiate a cena domenica…semplicemente deliziose, cremose, morbide…insomma buone…

mercoledì 1 giugno 2011

CROSTATINE ALLA MARMELLATA DI FRAGOLE

Un post veloce veloce prima di questo ponte...che poi per me ponte non è, perchè si ok sono a casa dall'ufficio, ma sabato e domenica lavoro in piscina...

Come avrete capito da quel poco che ho cucinato qui dentro, al momento sono per le ricette veloci, facili e gustose...

Anche questa volta non mi smentisco...ho fatto delle CROSTATINE ALLA MARMELLATA DI FRAGOLE...crostatine giusto per cambiare un po' dalla solita crostata...

La ricetta, come al solito, è strafacile. Al posto che fare la mia pasta frolla ho utilizzato un preparato della Molino Rossetto per crostate e biscotti.

Ingredienti:
- una confezione di farina per crostate e biscotti della Molino Rossetto
- 125g burro
- 1 uovo intero
- un barattolo di marmellata di fragole

e questo il risultato.






...una crostatina è stata subito subito dedicata e regalata a mio suocero che oggi compie 70 anni...

Mentre visto che domani è il compleanno del mio di papà...preparerò qualcosaltro...
Questo venerdì devo andare ad un matrimonio, giuro giuro che questa volta mi porto la mia fedele macchina fotografica per immortalare tutti piatti che ci serviranno...